Quando mangiare fa bene al cuore

Ci sono cibi che ci prendono per la gola, altri che ci fanno battere più forte il cuore. Sono quegli alimenti che aiutano la circolazione sanguigna e mantengono sano il sistema cardiovascolare.

I frutti di bosco, per esempio, contengono i flavonoidi, sostanze responsabili della dilatazione delle arterie. O le lenticchie rosse, il cui composto molecolare chiamato ATP è utile al funzionamento di tutti i muscoli, cuore compreso.

Magari non è l’ideale se abbiamo in programma un appuntamento galante, ma anche l’aglio, grazie all’allicina che contiene, è un ottimo protettore del cuore e regola la pressione sanguigna.

E poi c’è lui, il re della dieta mediterranea, sua maestà il pomodoro. Il licopene, carotenoide che dona al frutto il suo colore rosso, ha grandi proprietà antiossidanti e aiuta a eliminare i trigliceridi, i grassi che ostruiscono le vene e le arterie.

Infine il pesce, che è sempre un’ottima scelta: sardine, sgombri e merluzzo forniscono la vitamina D, che ci preserva dalle malattie cardiache, mentre salmone e tonno contengono una sostanza, la L-Arginina, che riduce la rigidità dei vasi sanguigni.

Insomma, potresti prepararti un menù semplice e gustoso con i prodotti Consilia, partendo con un piatto di pasta condito con polpa di pomodoro della linea Scelte dalla Natura, per proseguire con salmone o filetti di tonno della linea Scelte Premium e terminare in dolcezza con la confettura ai frutti di bosco Scelte dalla Natura.

“I 10 cibi da mangiare per fare bene al cuore”, Eva Perasso, Corriere della Sera/Cucina, 2016

Tags: