Notte di San Lorenzo

A grandi sorsate mi ubriacavo di stelle. Guillaume Apollinaire

Secondo la leggenda, un desiderio espresso alla vista di una stella che traccia una scia luminosa nel cielo scuro della notte, si avvera. Per questo la notte di San Lorenzo è così romantica, nostalgica e suggestiva: una notte in cui le stelle cadono, gli occhi si innalzano e i desideri volano…

Ma cosa sono in realtà le stelle cadenti? È la pioggia meteorica delle Perseidi, provenienti dalla costellazione di Perseo: piccoli detriti, di dimensioni variabili da un granello di sabbia a un sassolino, lasciati dalla disintegrazione progressiva della cometa Swift-Tuttle lungo l’orbita che effettua attorno al Sole. Ogni anno, intorno al 10 agosto, la Terra incrocia quest’orbita, passa attraverso lo sciame delle Perseidi e urta contro i detriti della cometa che penetrano nell’atmosfera alla velocità di decine di km al secondo, incendiandosi e diventando visibili come meteore. La tradizione delle stelle cadenti ha origini antichissime e solo successivamente fu associata al significato religioso del martirio di San Lorenzo: secondo la leggenda egli fu arso vivo su una graticola e le stelle cadenti sono proprio quei carboni ardenti che gli diedero la morte. Anche Giovanni Pascoli, nella sua poesia “X Agosto”, parla di queste stelle come delle “Lacrime di San Lorenzo”, disperato per la malvagità del mondo. Se anticamente era il 10 agosto il giorno migliore per ammirare questo spettacolo, oggi si possono vedere un maggior numero di stelle cadenti tra il 12 ed il 13 agosto. Sperando che non sia una notte di luna piena, ecco qualche consiglio per godersi al meglio lo spettacolo: “appostatevi” intorno alle 2.30 del mattino in un luogo lontano da fonti luminose e non guardate direttamente la costellazione di Perseo… quello è solo il punto di origine da cui le meteore si irradiano in tutte le direzioni! Guardate invece verso lo Zenit (il punto più alto del cielo) per coprire con lo sguardo il maggior campo visivo possibile.

Naso all’insù e desideri inconfessabili: è il momento più magico dell’anno, complici le serate estive e i momenti indimenticabili vissuti durante le vacanze. Se poi lo accompagnate con un Gelato della linea Saper Scegliere di Consilia… “saprete scegliere” ancora meglio il desiderio da esprimere!! =)

Fonti:

Notte di San Lorenzo: data, storia e curiosità sulla notte del 10 agosto

https://www.pianetadonna.it/notizie/tempo-libero/notte-san-lorenzo-storia-cose-da-sapere.html

Il fascino della notte di San Lorenzo tra tradizioni, astronomia, storia e leggende