La Giornata Mondiale della Salute

La Giornata Mondiale della Salute (World Health Day) è stata istituita nel 1950 e si celebra il 7 aprile per ricordare la fondazione, nel 1948, dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization).

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è l’Agenzia delle Nazioni Unite specializzata in questioni sanitarie. Il suo obiettivo è “il raggiungimento, da parte di tutte le popolazioni, del più alto livello possibile di salute”, cioè “uno stato di totale benessere fisico, mentale e sociale” non semplicemente “l’assenza di malattie o infermità”. Serve a fornire una guida sulle questioni sanitarie globali, a indirizzare e finanziare la ricerca e a stabilire gli standard sanitari; inoltre si impegna a garantire assistenza tecnica agli Stati Membri, a monitorare e valutare le tendenze in ambito sanitario e a fornire aiuti d’emergenza in caso di calamità. Infine l’OMS lavora anche per migliorare la nutrizione, le condizioni abitative, l’igiene e le condizioni di lavoro in tutto il mondo.

Ogni anno, per la Giornata Mondiale della Salute, viene scelto un tema specifico che evidenzia un’area di particolare interesse. Questo argomento è scelto dall’organo legislativo dell’OMS cioè l’Assemblea Mondiale della Sanità (World Health Assembly).

La giornata infatti è un’occasione per promuovere a livello internazionale la sensibilizzazione attorno ai problemi di maggiore importanza per la salute pubblica e a lanciare dei progetti a lungo termine che li riguardino. Non è quindi solo l’occasione di un giorno ma anche un punto di partenza per un percorso che spera di migliorare le condizioni di vita in tutto il mondo.

http://www.epicentro.iss.it/focus/mondiale_salute/mondiale_salute.asp

http://www.salute.gov.it/portale/rapportiInternazionali/dettaglioContenutiRapportiInternazionali.jsp?lingua=italiano&id=1784&area=rapporti&menu=mondiale