La formula per i popcorn perfetti

Una nuova ricerca scientifica ha analizzato tutte le caratteristiche fisiche dei popcorn, rivelando anche il segreto per ottenerne una cottura perfetta.

Grazie a una telecamera per riprese in slow motion e a un microfono speciale, i ricercatori Emmanuel Virot e Alexandre Ponomarenko hanno analizzato la meccanica dei salti dei popcorn e l’origine del suono caratteristico che dà loro il nome.

Hanno potuto così vedere che, quando il mais esplode, il chicco compie una giravolta di 490 gradi che ricorda molto quelle dei ginnasti professionisti, mentre il “pop” è causato dall’improvvisa riduzione della pressione all’interno del chicco, proprio come avviene quando si apre una bottiglia di champagne.

Ma, cosa più importante di tutte per gli amanti di questo snack, hanno risolto il problema dei chicchi inesplosi e bruciacchiati.

Ci vuole una temperatura ideale di 180° per ottenere il 96% di chicchi aperti, mentre già soli 10 gradi in meno abbassano il risultato al 34%.

Non resta che provare e godervi una ciotola di gustosi popcorn davanti al prossimo film.