In corsa per la salute

Il jogging allunga la vita, ma solo se preso a piccole dosi. Lo suggerisce uno studio condotto da ricercatori del Frederiksberg Hospital di Copenhagen, in Danimarca.

Oltre 5 mila persone, tutte in buona salute, si sono sottoposte a una serie di test fisici e domande sulle loro abitudini sportive.

Per tutti sono state annotate le ore di jogging praticate, la frequenza cardiaca e la percezione individuale del passo e il risultato è stato sorprendente, ma non troppo.

In un periodo di 12 anni, chi fa jogging strenuamente ha la stessa aspettativa di vita di una persona sedentaria, mentre chi corre in maniera leggera e moderata ha più vantaggi: fare jogging da una a massimo due ore e mezza a settimana è associato con la mortalità più bassa e la frequenza cardiaca ottimale.

Esiste insomma una relazione tra attività fisica e stato di salute che descrive una curva ad ‘U’; l’esercizio fisico fino ad un certo punto fa bene, poi, superato un certo limite, fa solo danno.

Insomma, esagerare non fa bene, quindi fate sport, ma con moderazione.

Tags: