Dieci consigli per non sprecare il cibo

Lo spreco alimentare è un problema mondiale, ma ognuno di noi può iniziare concretamente a fare qualcosa per combattere il problema, almeno a casa sua. Di seguito 10 importanti consigli per non sprecare il cibo:
1. NON ESAGERARE QUANDO FAI LA SPESA
Può sembrare una cosa semplice, ma non sempre lo è. Quando vai a fare la spesa porta con te una lista e non improvvisare gli acquisti. In questo modo, risparmierai tempo e acquisterai soltanto quello che realmente ti serve, senza rischiare di far scadere ciò che acquisti.
Piuttosto, recati al supermercato più volte e compra di volta in volta quello che ti serve.
2. CONSERVA I CIBI ED ETICHETTALI
Congela gli alimenti che hai cucinato e non hai mangiato, ma ricordati di scrivere la data di congelamento in modo chiaro e visibile, così saprai subito quanto tempo hanno trascorso in freezer.
3. CUCINA LE GIUSTE PORZIONI
Quando inviti qualcuno, o anche quando sei da solo, non fare piatti troppo pieni, ma servi la giusta quantità di cibo. In questo modo abbasserai il rischio che rimanga del cibo nei piatti. Se vuoi un trucco per fare sembrare le porzioni più gradi, usa dei piatti più piccoli.
4. OGNI CIBO AL SUO POSTO
Fai attenzione quando riponi gli alimenti nel frigo e ricorda che ogni alimento ha un posto giusto:
* frutta e verdura nei cassetti.
* pesce e carne cruda al primo piano.
* carne cotta al secondo.
* affettati e formaggi più in alto.
* conserve aperte e uova, ancora più su.
In questo modo gli alimenti si conserveranno più a lungo.
5. GLI ULTIMI PER PRIMI
Quando riponi la spesa, fai attenzione a mettere per primi i prodotti più “vecchi” e dietro quelli che hai appena acquistato. In questo modo eviterai di dimenticarti qualcosa in frigo e di accorgertene quando ormai è scaduta.
6. SEGNA TUTTO QUELLO BUTTI
Oltre alla lista della spesa da acquistare, tieni anche una lista delle cose che hai buttato. Ti renderai conto, di volta in volta, di cosa avresti potuto fare a meno di acquistare o di cosa avresti potuto comprare in minore quantità.
7. I FORMATI CONVENIENZA, NON CONVENGONO SEMPRE.
Prima di comprare i formati convenienza (3X2, più prodotto in omaggio, etc…) assicurati di consumare effettivamente tutto il prodotto. Il rischio che corri è di buttare intere confezioni non ancora aperte.
8. IL METODO DELLA NONNA
La data di scadenza può essere un buon indizio, ma per assicurarti che un alimento non sia più buono usa il metodo della nonna: aprire, odorare, assaggiare. Scoprirai che molti cibi sono buoni anche oltre la data di scadenza.
9. GUARDA LA TEMPERATURA
Per mantenere i cibi in frigo, la temperatura ottimale è intorno ai 4 gradi.
10. DONA IL CIBO IN SCADENZA
Quando ti rendi conto che il cibo sta per scadere, ma tu non hai la possibilità di consumarlo, regalalo. Ci sono tante associazioni a cui devolvere il cibo che si occupano di farlo arrivare quotidianamente a chi ne ha più bisogno.

Fonti:
Matt Petronzio – 11 practical ways you can reduce food waste and save money – Mashable.com
Marina Perotta –  Spreco alimentare, 10 consigli per non buttare il cibo
ecoblog.it