Una speciale Pasqua con Consilia e la Torta Pasqualina!

Mancano ormai pochi giorni a Pasqua e i più tradizionalisti passeranno il pranzo della domenica a casa con parenti o amici. In ogni menù che si rispetti è immancabile la torta Pasqualina, ricetta ligure ma ormai conosciuta e apprezzata in tutta Italia, tipica di questa festività anche grazie al suo ingrediente principale, le uova. Secondo la tradizione, le donne liguri riuscivano a preparare e sovrapporre una all’altra fino a 33 sfoglie, per ciascun anno di Gesù, proprio per associare la cucina al sentimento religioso che scandisce la Pasqua.

La ricetta richiede diversi passaggi ma il risultato finale è assicurato, compresa la soddisfazione degli ospiti. Tra gli errori più comuni di questa preparazione c’è quello di utilizzare la pasta sfoglia, che invece in questo caso è assolutamente bandita. L’impasto deve essere casalingo, proprio come lo facevano le nonne, basterà mescolare farina di frumento, sale, acqua e olio extravergine, tirare con il mattarello e sovrapporre più strati di pasta per rendere la sfoglia ancora più croccante, ricordate di ungere con olio per evitare che si attacchino.

Per il ripieno, i prodotti Consilia sono l’alleato perfetto, nel carrello della spesa non potranno mancare: Spinaci Surgelati a Cubetti Bio Consilia Scelte dalla Natura, Uova da Allevamento a Terra Consilia Saper Scegliere, Cipolla Bianca Bio Consilia Scelte dalla Natura, Aglio Bianco Bio Consilia Scelte dalla Natura, Panna da Cucina Consilia Saper Scegliere 100% Italiana, Ricotta Consilia Saper Scegliere senza conservanti, Parmigiano Reggiano Grattugiato DOP Consilia Scelte Premium, Burro Consilia Saper Scegliere, Olio Extra Vergine d’Oliva DOP Riviera Ligure Consilia Scelte Premium, 3 mazzi di borragine, prezzemolo, maggiorana, sale e pepe.

La preparazione richiede un po’ di tempo e manualità: cuocere gli spinaci insieme alla borragine precedentemente tagliata a striscioline. Strizzare il tutto, unire una manciata abbondante di Parmigiano Reggiano, del sale, qualche fogliolina di maggiorana e mescolare bene. In una padella rosolare per pochi minuti la cipolla sminuzzata con l’aglio e il prezzemolo. In un’altra ciotola sbattere 3 uova, aggiungere un cucchiaio di Parmigiano Reggiano, le verdure, la ricotta, la panna, la cipolla, l’aglio e il prezzemolo. Mescolare bene. Ungere di olio una teglia e ricoprirla di un pezzo di pasta steso in sfoglia sottile precedentemente preparato, lasciando che debordi. Ungere il fondo e ripetere l’operazione con altri due pezzi di pasta. L’ultimo non bisogna spennellarlo con l’olio ma farcirlo con il ripieno di verdure e ricotta. Fare cinque piccoli incavi nella pasta dove mettere un pezzettino di burro e poi un uovo intero, facendo attenzione a non rompere il tuorlo. Ricoprire con del Parmigiano Reggiano, sale e pepe. Stendere a questo punto le tre sfoglie rimanenti sopra il ripieno con le uova, ungendole a una a una con un poco di olio e rigirando all’interno la pasta che fuoriesce. Finire spennellando di olio la superficie della pasta e punzecchiarla con i rebbi di una forchetta, per evitare che cuocendo si gonfi e si rompa. Mettere la teglia in forno preriscaldato a 180° e cuocere per circa un’ora, sino a che si vedrà la pasta dorarsi.

Un’ottima proposta anche per un menù vegetariano.

Fonte per la ricetta: https://www.lacucinaitaliana.it/tutorial/i-consigli/la-torta-pasqualina/