La Festa del Gatto

Festa del gatto
16 Feb 2018

Festa del gatto.

La Festa Nazionale del Gatto si celebra il 17 febbraio ed è nata nel 1990 quando la giornalista Claudia Angeletti, appassionata di gatti, propose un referendum tra i lettori della rivista "Tuttogatto" per stabilire il giorno da dedicare a questi animali. La proposta vincitrice fu quella della signora Oriella Del Col che motivò la sua idea svelando i diversi significati nascosti dietro la sua proposta.

Febbraio è il mese dell'Acquario, il segno zodiacale associato agli spiriti liberi e agli anticonformisti, è quindi un mese che si sposa bene con la natura dei gatti: animali indipendenti che non amano sentirsi oppressi da troppe regole. Inoltre tra i detti popolari febbraio veniva definito “il mese dei gatti e delle streghe” questi felini infatti sono spesso associati alla magia.

Ma perché proprio il numero 17? Nella nostra tradizione è sempre stato ritenuto un numero sfortunato, la stessa superstizione, purtroppo, era associata al gatto.

Nel nord Europa invece il 17 ha valore positivo, significa infatti “vivere una vita sette volte”, inoltre scrivendolo in numero romano (XVII) e facendone l’anagramma risulta VIXI cioè “ho vissuto” in latino, significato che si lega perfettamente alla diceria che i gatti possano vivere più di una vita.

Nel territorio nazionale si festeggia questa giornata con iniziative artistiche o di solidali: mostre, fiere, mercatini, spettacoli ce n’è per tutti i gusti.

Come ad ogni festa è lecito divertirsi ma è bene ricordare che il 17 febbraio è un giorno importante per i felini e per tutti i loro amanti anche perché è un’occasione per affrontare i problemi che possono affliggere questi animali. Infatti, purtroppo, le violenze e i pericoli per i gatti randagi persistono, come ad esempio le esche avvelenate. Ecco che questa festa si trasforma anche in un momento per educare un numero sempre crescente di italiani al rispetto dei gatti, così come un’occasione per insegnare loro a proteggere le colonie feline, che oggi sono tutelate dalla legge. L’Enpa (Ente protezione animali) ci tiene a ricordare che si può festeggiare questa ricorrenza recandosi nei tanti gattili sparsi fra i comuni d’Italia a offrire del cibo, delle coperte o semplicemente un po’ del proprio tempo.

La Festa del Gatto è una celebrazione italiana, ma esiste anche una Giornata Internazionale del Gatto, il World Cat Day, che è l'8 agosto. Questa data è stata stabilita nel 2002 dall'International Fund For Animal Welfare su richiesta di alcune associazioni animaliste internazionali.

 

Fonti

https://scienze.fanpage.it/le-feste-del-gatto-17-febbraio-8-agosto-e-17-novembre/#8-agosto-giornata-internazionale-del-gatto

http://www.youanimal.it/festa-del-gatto/

http://www.laboo.biz/infogatto/festa-del-gatto.php

https://video.repubblica.it/socialnews/festa-nazionale-del-gatto-ecco-perche-si-celebra-il-17-febbraio/268090/268502